MENU
Altre informazioni sui dintorni

L’avelignese, il cavallo dell’altipiano meranese

Le caratteristiche peculiari del cavallo avelignese sono la robustezza e la bionda criniera. Questa razza è nata nel 1874, quando l’allevatore Josef Folie di Sluderno riesce a far nascere un puledro dall’unione tra un puledro arabo e una giumenta di origine galiziana.
Il puledro fu chiamato 249 Folie.

Cavalli ad Avelengo

La fortuna di questa razza non si fece attendere e venne dato il nome di “avelignese” per definire la provenienza da questa zona.

L’avelignese di oggi è la derivazione di numerose selezioni che hanno mirato soprattutto alla resistenza alle condizioni climatiche della zona e alla resistenza fisica per l’impiego in agricoltura e nei trasporti.

Il cavallo avelignese è mansueto e docile, il suo temperamento è energico e per questo è molto usato per le attività sportive e per tutte le attività a contatto con i bambini.

Nato come cavallo da soma, la sua docilità abbinata alla resistenza lo hanno fatto diventare nel tempo il cavallo ideale per l’escursionismo.

Ad Avelengo ci sono diversi centri dove poter ammirare il cavallo avelignese e poter provare l’emozione delle prime cavalcate nella natura.

Per informazioni su gite a cavallo o in carrozza potete contattare i maneggi di Avelengo:

Maneggio Sulfner
Via S. Caterina, 4
39010 Avelengo
Tel. +39 339 5030381

www.hotel-sulfner.com

Gite in Carrozza Norbert Waldner
39010 Avelengo
Tel.: +39 388 9866478
www.kutschendienst.it